coniglio alla ligure

In fondo vivo in Liguria, anche se le ricette che faccio più spesso sono toscane, ma questo coniglio con le olive taggiasche è così buono che ha convertito anche i miei amici toscani doc.
Lo preparo durante tutto l’anno, non ha una stagionalità, è solo, sempre buonissimo .
Dato che è anche semplice da preparare, fa parte dei miei piatti” risorsa”( quando sei a corto di idee).
Occorre:
un coniglio medio fatto a pezzi, senza la testa
1 cipolla
un paio di spicchi d’aglio
alloro, timo, rosmarino
tre cucchiai di olive taggiasche snocciolate
una manciata di pinoli
1 bicchiere di vino rosso
brodo vegetale
olio
sale

In un tegame basso ma piuttosto capiente fare scaldare l’olio e fare appassire piano la cipolla tagliata sottile e l’aglio sbucciato e tritato.
Unire il coniglio a pezzi e rosolare bene da tutti i lati.
Mettere una foglia intera di alloro, il timo e il rosmarino tritati finemente.
Continuare a rosolare finchè il coniglio è ben dorato.
A questo punto aggiungere il vino rosso,le olive, i pinoli , abbassare il fuoco e mettere il coperchio.
Deve cuocere un’ora. Ogni tanto va girato e va controllato il fondo di cottura. Se dovesse ridursi troppo si aggiunge un po’ di brodo vegetale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*