Cotolette marinate.

A pranzo ho preparato delle belle cotolette, dorate e croccanti come sempre, ma erano troppe e 2 sono avanzate.

Mio marito mi ha suggerito l’idea su come renderle ancora più appetibili per la cena, ed ho messo in atto, con soddisfazione, il suo suggerimento.

In pratica si tratta di preparare la “marinatura”, e cioè lo speciale sughetto che in toscana si usa per fare il baccalà marinato ( la ricetta è nei secondi piatti), lasciare le cotolette in questa preparazione per alcune ore e poi gustarsele.

Per farlo occorrono :

rosmarino fresco qb

3/4 spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati

2 cucchiai passata di pomodoro

1 bicchiere vino bianco

1 bicchiere aceto bianco

olio

Dopo avere preparato le cotolette si mette poco olio in padella, l’aglio ed il rosmarino e si fa soffriggere qualche minuto.

Si aggiunge il pomodoro, il vino e l’aceto.

Si fa restringere un pochino, poi si versa caldo sulle cotolette messe in una piccola teglia, si copre e si lascia riposare a temperatura ambiente o in frigo.

Il sapore è molto appetitoso e le cotolette prendono nuova vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*