Frittelle di rossetti

I rossetti sono pesciolini minuscoli che in Liguria e zone limitrofe vengono usati in varie preparazioni.

La mia preparazione preferita è quella delle frittelle, che anche mia mamma preparava spesso, anche se, all’epoca si potevano usare i “bianchetti”, avannotti la cui pesca è ora proibita.

Direi che la differenza tra le due specie non è così fondamentale, quindi io continuo a preparare queste deliziose frittelline.

Le varie ricette si somigliano molto, io vi do la mia.

Con queste dosi  si mangia in 3 persone.

Occorrono :

3 hg rossetti

1 uovo

70 g farina ( io ho usato quella di riso perchè la trovo più leggera e croccante dopo la frittura, ma va bene anche farina normale)

50 g parmigiano grattugiato

1 pizzico di sale

timo a piacere ( oppure prezzemolo tritato e aglio se piace)

acqua qb

olio

Ho preparato una pastella mescolando con cura la farina, il parmigiano, il sale , l’uovo sbattuto ,il timo e aggiungendo mano mano l’acqua per renderla fluida.

Poi ho aggiunto i rossetti e amalgamato bene.

Ho messo sul fuco una padella con l’olio e quando è stato ben caldo ho cominciato a versare delle cucchiaiate del composto ,rigirando le frittelline per fare dorare uniformemente.

Infine ho scolato le frittelle su carta da cucina per togliere l’eccesso d’olio ed ho servito ben caldo con fettine di limone e un contorno di finocchi freschi tagliati sottili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*