S. Valentino : tortino a cuore di patate in crosta.

Ho inventato questo tortino perchè qualche notte fa, mentre pensavo ad un  secondo piatto leggero da preparare per S.Valentino, mi è venuta questa idea, ed ero così impaziente di realizzarla che non vedevo l’ora di alzarmi e provare .

E’ un tortino semplice, l’unica accortezza che ci vuole è quella di creare sotto una base in pasta brisè, più che altro per poterlo trasferire, senza che si rompa, dalla teglia al piatto da portata. In questo modo non ci sono problemi, anche se, ovviamente, una certa delicatezza è necessaria.

La mia idea era di fare la freccia usando un pennello ed il succo di barbabietola, ma quando ci ho provato il succo era troppo liquido e se ne scivolava via per conto suo, quindi ho optato per una ” messa in scena ” fatta semplicemente con la carta rossa. Fa comunque una figura carina e allegra, anche se non da “chef”…ma non sono una chef io !!!

Con gli avanzi della pasta brisè ho creato dei nastri arrotolati perfetti per l’antipasto, ma iniziamo con calma.

Occorrono :

1 rotolo di pasta brisè

4 patate medie

1 uovo

50 g di provolone piccante grattugiato

mezza salsiccia tritata

sale

un pezzetto di burro

Per la crosta:

100g pangrattato

1 cipolla piccola

alcune foglie di prezzemolo tritate

1 cucchiaio di senape

un pezzetto di burro

sale

Ho sbucciato le patate e le ho fatte bollire finchè non si sono cotte in abbondante acqua.

Le ho scolate bene e schiacciate con lo schiacciapatate, poi ho aggiunto il formaggio, la salsiccia, poco sale, il burro,e, quando tutto è stato amalgamato, anche l’uovo sbattuto.

Ho mescolato bene.

Ho steso la pasta brisè sulla teglia del forno e, con un coltellino affilato, ho ritagliato la forma del cuore ( mi ero preparata un modello in carta).

Con cura ho versato l’impasto sulla forma di brisè e, con le mani leggermente inumidite, ho dato la forma a cuore e lisciato bene la superficie.

Ho infornato a 170 ° per circa 15 minuti.

Nel frattempo ho tritato al cipolla e l’ho fatta rosolare in una piccola padella con un pezzetto di burro, poi ho aggiunto il prezzemolo,la senape e il pangrattato. Ho mescolato e spento il fuoco.

Ho tolto il tortino dal forno, l’ho spennellato con un pochino di burro  e ho ricoperto con cura con il composto di pane, premendo con delicatezza per farlo aderire . Ho rimesso in forno per altri 10 minuti, controllando che la crosta di pane non si colorisse troppo. Quando è stata ben dorata ho tolto dal forno.

Ho lasciato intiepidire, poi, con delicatezza, ho fatto scivolare il tortino dalla carta forno della teglia, su un piatto ed ho decorato con la carta rossa.

Ovviamente questo tortino è buono in tutte le occasioni, qualsiasi forma abbia!

Con gli avanzi della pasta brisè ho tagliato dei nastri usando la rotellina dentata, li ho leggermente arrotolati su se stessi e li ho spruzzati con l’olio spray, spolverandoli poi con erbette miste . Li ho infornati insieme al tortino e tolti quando li ho visti dorati. Sono un accompagnamento carino da sgranocchiare durante la cena.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*