Vitello tonnato ( in 2 versioni)

Il vitello tonnato è un piatto che facevo spesso parecchi anni fa, e che poi, non so perchè, è caduto nel dimenticatoio.

Mia figlia mi ha chiesto di prepararlo alcuni giorni fa e ovviamente l’ho fatto.

Mentre lo riassaggiavo, dopo tanto tempo, mi sono chiesta : ma per quale motivo ho smesso di preparare un piatto così buono, appetitoso, morbido e gustoso?

Così ho deciso di condividere la mia ricetta con voi, aggiungendo due diversi modi di preparare la salsa tonnata, evitando l’uso di uova crude.

Occorrono:

1 pezzo di girello di vitello da circa 1 kg

1 costa di sedano

1 carota

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

mezzo bicchiere di vino bianco

acqua a coprire

1 /2 foglie di alloro

2 chiodi di garofano

3 cucchiai di olio

sale

SALSA N: 1

2 uova sode

150 g tonno all’olio di oliva sgocciolato

3 acciughe sott’olio

1 manciatina di capperi al sale ben sciacquati

le verdure cotte insieme alla carne

 

 

SALSA N:2

150 g tonno sott’olio sgocciolato

250 g maionese già pronta

3 acciughe sott’olio

1 manciatina di capperi al sale ben sciacquati

olio qb

 

Pulire le verdure , farle a grossi pezzi e metterle in pentola insieme alla carne.

Ricoprire d’acqua, aggiungere l’olio ed il vino, gli aromi , un pizzico di sale ed accendere il fuoco .

Quando bolle abbassare il fuoco, mettere il coperchio e lasciare cuocere per circa 1 ora.

A questo punto togliere la carne dal brodo e lasciarla raffreddare.

La carne è pronta, ora dovete decidere quale delle due salse preparare.

SALSA N: 1

Scolare le verdure, togliendo l’alloro ed i chiodi di garofano.

Mettere nel bicchiere del frullatore ad immersione le verdure cotte, le uova sode fatte a pezzi, il tonno, le acciughe e i capperi, aggiungere un mestolino del brodo di cottura e frullare a crema.

SALSA N:2

Mettere nel bicchiere del frullatore ad immersione il tonno, la maionese, i capperi e le acciughe e frullare a crema.

Se necessario unire poco olio per rendere più fluida la salsa.

 

In entrambi i casi affettare sottilmente la carne, sistemarla in un piatto da portata e ricoprire di salsa, decorando con qualche cappero.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*