Cheesecake alle fragole

Per la prima volta mi sono cimentata nella preparazione di una cheesecake cotta.

Ho seguito la ricetta di Benedetta Rossi, che non fallisce mai, ed effettivamente mi è riuscita bene, non bella come la sua, ma sufficientemente bella per fare una sorpresa a mio marito nel giorno del suo compleanno.

Occorrono :

180 g biscotti secchi (io ho usato le marie)

100 g burro fuso

3 uova

130 g zucchero (io di canna)

buccia grattugiata di un limone edibile

1 cucchiaino di vanillina

250 g mascarpone

100 g robiola

250 g yogurt alla fragola

70 g  farina

250 g fragole

3 cucchiai zucchero

succo di 1 limone

Per prima cosa ho messo nel robot ,con la lama tritatutto, i biscotti e li ho tritati finemente.

Poi li ho versati in una ciotola, ho fatto sciogliere il burro in un pentolino e l’ho versato sui biscotti, amalgamando bene.

Ho versato il tutto in una teglia apribile, con diametro 22 cm ,ricoperta di carta forno e ho pressato bene per livellarlo, poi ho messo in frigo ed ho preparato il resto.

Ho separato i tuorli dagli albumi.

Ho montato a neve ferma gli albumi con le fruste elettriche.

 

In un’altra ciotola ho messo i tuorli, ho aggiunto lo zucchero, la vanillina, la buccia di limone ,il mascarpone, la robiola, lo yogurt e ho mescolato tutto con le fruste elettriche.

Infine ho unito delicatamente gli albumi montati, usando un cucchiaio di legno.

Ho versato questa crema sulla base di biscotti, livellato bene e infornato in forno già caldo a 170 ° per circa 50 minuti.

Siccome dopo questo tempo era ancora piuttosto pallida ho alzato un pochino la temperatura e prolungato la cottura di altri 10 minuti.

Quando è stata ben dorata ho spento e lasciato in forno per altri 10 minuti.

Ho pulito le fragole e le ho fatte a pezzetti, le ho messe in un pentolino e ho aggiunto 3 cucchiai di zucchero e il succo di limone.

Ho fatto cuocere per pochi minuti.

Ho tolto la tota dal forno ed ho lasciato che raffreddasse, poi ho versato sopra le fragole con il loro succo ed ho messo in frigo fino al momento di servire.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*