Biscottini ai corn flakes

I biscottini ai corn flakes vengono anche chiamati “rose del deserto”, perchè il loro aspetto è simile a quei sassi che si trovano in quel luogo.

Mi ha dato questa ricetta, anni fa, una signora conosciuta in casa di amici, che li aveva portati proprio quella sera e che me li ha fatti assaggiare per la prima volta.

Mi hanno conquistata e , da allora, ogni tanto li ripropongo.

Sono sicura che conquisteranno anche voi, con la loro croccantezza esterna e la morbidezza interna.

Possono essere arricchiti con frutta secca mista, noci, mandorle, pinoli, gocce di cioccolato, canditi, uvetta, sta al vostro gusto. Potete anche non aggiungere nulla, saranno buonissimi lo stesso.

Io, stavolta, ho messo le gocce di cioccolato !

Prima di scrivere la ricetta ecco due piccoli consigli : se l’impasto dovesse risultare troppo molle, si può aggiungere un po’ di farina, ma tenete conto che deve essere appiccicoso, perchè i corn flakes possano attaccarsi bene.Meglio infarinarsi un po’ le mani.

Altro consiglio : mettere i corn flakes pochi alla volta nella ciotola, altrimenti gli ultimi biscotti troveranno solo quelli sbriciolati.

Occorrono :

100 g burro morbido

200 g farina

100 g farina di mandorle

120 g zucchero

2 uova

vaniglia qb

mezza bustina di lievito

un pizzico di sale

corn flakes qb

zucchero a velo qb

(Facoltativi :uvetta, frutta secca, cioccolato….)

Sbattere con le fruste il burro morbido con lo zucchero, il sale, la vaniglia, fino ad ottenere una crema omogenea.

Unire le uova, le due farine, il lievito.Se avete deciso di aggiungere qualcosa dentro , questo è il momento di farlo.

Accendere il forno a 180°.

Con le mani leggermente infarinate staccare dei pezzetti di pasta dalle dimensioni di una noce e rotolarli nei corn flakes, avendo cura di farli attaccare il più possibile.

Disporre i biscotti sulla carta da forno in una teglia larga.

Infornare per circa 15 minuti, controllando spesso. Devono essere ben dorati.

Raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*