Buone abitudini in casa(capitolo 3 )

E veniamo al bagno, il posto dove la pulizia è indispensabile.

In pochi minuti,  la mattina, si possono vedere buoni risultati :basta possedere un efficace spray igienizzante specifico per il bagno, un panno spugna asciutto ed uno bagnato, un altro spray per gli specchi ed il gioco è fatto.

Si spruzza lo spray su tutte le superfici, si comincia a pulire e poi ad asciugare il lavandino,poi si passa alla doccia o alla vasca ,  al bidè e poi al water.

Una veloce lucidata allo specchio e si può andare al lavoro.

Nel fine settimana , poi, si faranno le pulizie più approfondite , magari usando un prodotto anticalcare ,con particolare attenzione al water, dove spruzzare un pulitore apposito, curando le mattonelle dei rivestimenti , il pavimento, le cromature, tappi compresi.

Per chi tiene in bagno la cesta con i panni sporchi , raccomando di non tenere troppo a lungo la roba da lavare  nel cesto, perchè diffonde microbi e cattivo odore : meglio lavare spesso , anche se la lavatrice non è proprio a pieno carico.

I panni e le spugne usate per pulire il bagno vanno lavati spesso e mai riposti dentro ai mobiletti ancora umidi, prenderebbero odore di muffa, quasi impossibile da eliminare.

Quando comprate i panni spugna fate in modo da poter distinguere sempre quelli usati nel bagno da quelli usati in cucina. Poichè sono di molti colori differenti io ho fatto così : quelli con le tonalità dell’azzurro e del verde li ho destinati al bagno, quelli con i colori sul rosso e giallo  vanno in cucina. Anche se sono puliti è bene non confondersi.

Ho terminato le mie ” buone abitudini”, speriamo che qualcuna diventi anche vostra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*