La rotazione dei capi.

Quando ero bambina seguivo con curiosità tutto quello che mia mamma faceva in casa e notavo che , dopo avere stirato, rimetteva i capi nell’armadio o nei cassetti, sotto quelli che c’erano già.

Dopo un po’ di volte che le ho visto fare questo le ho chiesto il motivo : non era più facile poggiare i capi appena stirati sopra gli altri?

Ed ecco che mi è arrivato un insegnamento che non ho dimenticato perchè è intelligente ed efficace.

E’ necessario fare ruotare i capi che si sono usati, per consumare tutto , più o meno, allo stesso modo.

Trovate un marito che non prende la prima camicia o il primo paio di mutande che vede quando apre un cassetto.

In questo modo, verrebbero usate spesso solo le cose che si trovano in cima alla pila di capi , mentre quelle sotto resterebbero semi nuove.

Con questo sistema, asciugamani, lenzuola, tovaglie e biancheria, vengono usati e si consumano all’incirca equamente, durando più a lungo.

Io ho fatto mio il consiglio, se volete condividetelo con me .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*