Madeleine

Benchè in questo periodo ci troviamo in “zona rossa”, sono riuscita a procurarmi uno stampo per madeleine, cosa che desideravo acquistare da tempo.

Così mi sono cimentata nella preparazione di questi squisiti biscottini e devo dire che il risultato è stato ottimo .

Sono dorate fuori e soffici internamente, perfette in ogni momento e così graziosamente piccole che una tira l’altra.

Unico problema è che l’impasto va lasciato una notte in frigorifero, quindi la preparazione va programmata.

Con questa dose di impasto ho fatto 5 infornate nello stampo che ne contiene 15 mini .

Dato il successo ottenuto mi è stato chiesto , per la prossima volta di fare doppia dose e lo farò, perchè durano troppo poco.

Ecco cosa occorre :

2 uova grandi

120 g zucchero

100 g farina

3 g lievito per dolci

100 g burro fuso tiepido

Montare a lungo con le fruste elettriche le uova con lo zucchero.

Unire la farina ed il lievito mescolati e setacciati, poi il burro fuso e mescolare con cura.

Mettere il tutto in frigorifero coperto da una pellicola e lasciare riposare per tutta la notte.

Io ho usato lo stampo in silicone, quindi non ho dovuto ungerlo, ma se usate quelli in metallo ungete e infarinate.

Con un cucchiaino riempite le cavità dello stampo, facendole non troppo piene perchè si gonfieranno.

Infornare nel forno già caldo a 200° e cuocere per circa 10 minuti, devono dorare bene.

Togliere subito dallo stampo e fare raffreddare.

Io ho cosparso di zucchero a velo usando il metodo del sacchetto, un po’ come si fa con il pandoro : ho messo in un sacchetto da surgelati qualche cucchiaio di zucchero a velo, ho inserito le madeleine e ho chiuso bene, poi ho agitato e lo zucchero si è distribuito uniformemente.

Ho conservato in un vaso di vetro ermetico.

 

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*