Lasagnette bastarde

In Toscana , con la farina di castagne, si preparano diversi piatti, dal primo al dolce.

Io, oltre al castagnaccio ed alle frittelle, ogni tanto, preparo questa pasta, che non essendo fatta solo di farina di castagne ma anche di quella zero, prende il nome di lasagna bastarda.

Ecco le dosi :

125 g farina di castagne

375 g farina 0

1 pizzico sale

1 cucchiaio olio evo

250 ml acqua

Questa dose è per circa 6 persone.

Unire le due farine setacciate, poi aggiungere l’olio e l’acqua poco alla volta.

Impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo e non appiccicoso.

Lasciare riposare una mezz’ora, poi stendere la sfoglia piuttosto sottile , o con il mattarello o con la macchina per la pasta.

Tagliare la sfoglia a forma di piccole lasagne irregolari.

Lasciatela asciugare un po’ prima di cuocerla ed aggiungete un cucchiaino d’olio all’acqua di cottura per non farle attaccare l’una all’altra.

Cuociono in pochissimi minuti.

Se non volete cuocerle tutte lasciatele sulla spianatoia , si asciugheranno e potrete cucinarle anche il giorno dopo.

Io le condisco con olio e parmigiano e sono squisite.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*