Ravioli rossi a cuore…e non .

Tra pochi giorni sarà S.Valentino, e da ieri pomeriggio mi frullava in testa l’idea di preparare qualcosa di diverso per cenare con mio marito  quella sera .

Non che non mi piaccia andare a cena fuori, ma in quelle occasioni , in cui tutti ci vanno , preferisco festeggiare a casa mia.

Quando le idee culinarie mi entrano nella testa sono un tormento (piacevole) e non mi lasciano finchè non mi rimbocco le maniche e mi metto ai fornelli.

Come primo piatto ho ideato dei ravioli rossi a forma di cuore e tutta la mia mattinata di oggi è stata dedicata a loro.

Devo ammettere che , visto quanto mi ci voleva per ritagliare le forme con lo stampino per biscotti, ho fatto i cuori in dose da 2 piatti, giusto per quella sera, poi, con l’impasto che mi è rimasto e lo stesso ripieno, ho usato la mia fida ravioliera e ho risparmiato tempo e fatica, facendo dei normali ravioli quadrati per un’alta occasione.

Come al solito , essendo un piatto che ho preparato per la prima volta, non ero sicura che fosse buono, che la pasta reggesse bene la cottura e che i ravioli non si aprissero mentre bollivano.

Così ne ho messi da parte 3 di quelli meno belli e me li sono cotti per pranzo.

Che ansia! Se fossero stati cattivi avrei lavorato ore per niente!

Grazie al cielo li ho appena mangiati ed erano perfetti: buoni fuori e dentro e non si sono aperti, anche se erano quelli meno riusciti.

Quindi  ho messo i miei nuovi ravioli su dei vassoi , distanziandoli fra loro, in freezer , e quelli fatti a cuore li servirò la sera programmata.

Sono davvero soddisfatta ed eccomi a condividere la ricetta, mentre penso intensamente ad un secondo piatto e ad un dolcetto a tema per completare il mio menù.

Le dosi che scrivo sono per 4 persone, infatti io ho altri ravioli nel frigo, quelli quadrati. Una volta che si impasta, tanto vale farne un po’ di più!

Occorrono :

Per l’impasto:

250 g farina

1 uovo

100 g barbabietole (acquistate già cotte, sottovuoto)

un pizzico di sale

Per il ripieno:

300 g spinaci

200g ricotta

1 uovo

3 cucchiai parmigiano grattugiato

un pizzico di sale

 

Come prima cosa ho messo una barbabietola del giusto peso nel bicchierino del frullatore ad immersione e, piano piano, l’ho frullata a purea.

Poi ho versato nella ciotola dell’impastatrice ( si può impastare anche a mano) la farina, l’uovo, il sale e ho unito la barbabietola.

Ho acceso la macchina e lasciato impastare finchè il tutto non si è ben amalgamato, formando un panetto morbido che ho lasciato riposare coperto, nella ciotola per circa 30 minuti.

Nel frattempo ho lessato gli spinaci puliti in pochissima acqua per 5 minuti dal bollore, poi li ho scolati bene ed appena si sono intiepiditi li ho strizzati con le mani meglio possibile. E’ importante cercare di togliere tutta l’acqua.

Ho messo gli spinaci nel robot, aggiunto l’uovo, il parmigiano, la ricotta, il sale e frullato tutto.

A questo punto ho sistemato la mia macchina per fare la sfoglia , ho diviso il panetto di pasta in vari pezzi e ho cominciato a stenderla, passandola più volte tra i rulli, e modificando ogni volta lo spessore fino a portarla al numero 5.

Preparate le sfoglie ho fatto dei mucchietti di ripieno, coperto con altra sfoglia e ritagliato i cuori.

Ben presto mi sono resa conto che era un lavoro certosino, quindi ho deciso di limitarmi a fare tanti cuori quanti ne avremmo mangiato quella sera, gli altri li ho fatti con la raviolatrice, come sempre.

Ovviamente i ritagli di sfoglia li ho reimpastati e riusati finchè non ho terminato tutto.

Poi ho messo in freezer…tutti zitti , è una sorpresa!

Adesso devo pensare ad un secondo piatto!

Questi sono i 3 malriusciti che ho cotto per prova e conditi con olio e parmigiano : buoni!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*