Gnocchi alla romana

Ancora per la serie “cibi morbidi da fare mangiare a mia figlia che si è tolta un dente e non può masticare”, ho preparato questi gnocchi alla romana, veramente morbidi e buoni. Vanno bene anche durante le feste : un paio di belle teglie e tutti gli ospiti saranno soddisfatti . Se avete posto nel congelatore potete prepararli in anticipo , metterli in teglia e congelarli, li cuocerete quando ne avrete bisogno.

Con questa dose  si mangia abbondantemente in 4 persone.

Occorrono .

1 l latte

50 g burro

250 g semolino

2 cucchiai parmigiano grattugiato

3 rossi d’uovo

sale

noce moscata

Per condire potete usare 50 g di burro e 100 g di parmigiano grattugiato.

 

Ho tolto un dito di latte dal litro che serve e l’ho messo da parte.

In una pentola antiaderente ho fatto bollire il latte , in cui ho messo il burro , un pizzico di sale e una grattata abbondante di noce moscata.

Appena il latte ha cominciato a bollire ho versato a pioggia, sempre mescolando , il semolino . Ho mescolato bene, ho messo il fuoco al minimo ed ho coperto. Ho lasciato cuocere una decina di minuti mescolando ogni tanto e ricoprendo.

Ho spento il fuoco,ho mescolato i rossi d’uovo con il parmigiano e quel dito di latte messo da parte  ed ho aggiunto al semolino, mescolando a lungo.

Ho versato sulla placca del forno il composto ,livellandolo con una spatola e allargandolo in modo uniforme , in modo che tutto l’impasto avesse l’altezza di circa 1 cm.

Ho lasciato raffreddare.

Con un bicchierino ho ritagliato dei cerchietti che ho sistemato, un po’ accavallati, nella teglia imburrata.

(Gli avanzi li ho messi in una teglia piccola , sono altrettanto buoni, anche se la loro forma non è regolare !)

Ho sparso quà e là fiocchetti di burro e parmigiano ed ho infornato a forno già caldo a 180 ° per una mezz’ora.

Gli ultimi 5 minuti ho alzato il calore a 200° per fare dorare .

Si servono caldi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*